jump to navigation

L’evoluzione dei motori di ricerca lunedì 6 febbraio 2012

Posted by andy in Internet e società, tecnologia.
Tags: , , , ,
trackback

Oggi nasce un nuovo motore di ricerca: Volunia, dopo una ragionevole gestazione.

Parto di una mente italiana (la medesima che ha ideato il cuore di Google), il suo obiettivo è quello di stare al passo con i tempi.

E questo mi ha portato a riguardare indietro, ai primi grandi motori di ricerca su Internet, ad Altavista

E ripercorrendo con il pensiero questi ultimi anni ho razionalizzato quella che è la sostanza dell’evoluzione della tecnologia alla base dei motori di ricerca:

  • i primi motori di ricerca erano content-based: il loro scopo era quello di indicizzare i contenuti e di fornire dei rimandi a tutte le pagine che contenevano le parole chiave ricercate;
  • con il tempo si è puntato anche a migliorare la qualità della comprensione, da parte del motore, delle parole chiave, puntando anche a comprendere (per quanto possibile) anche interrogazioni in linguaggio naturale;
  • ulteriore passo: si è dato valore alle relazioni ed ai link (in sostanza, quanto i contenuti risultavano ‘gettonati’), ed i motori hanno iniziato a fare del ‘ranking‘ evoluto, e quindi non solo a dire quali pagine contengono più parole chiave, ma quali sono le pagine di qualità superiore, ovverosia quelle più visitate e quindi ritenute più autorevoli;
  • a corredo, oltre che all’indicizzazione dei contenuti, si è iniziato ad indicizzare anche le immagini ed i contenuti multimediali, offrendo anche meccanismi di base per effettuare ricerche non solo per parole chiave ma anche per analogia;
  • siamo al terzo step: il motore di ricerca diventa ‘social’, proprio come il nuovo Volunia; il web diventa social? Ed il motore di ricerca diventa user-centrico;

…e lungo tutto questo percorso si è sempre parlato del web semantico, cercando anche di farsi aiutare da una migliore strutturazione del linguaggio HTML, passato attraverso varie versioni, ed infine attraverso XML; un’utopia? Certamente no, ma prematura rispetto alle attuali potenzialità della Rete (per quanto incredibili esse già siano).

E come sarà la prossima generazione di motori di ricerca?

Nella mia visione, la prossima generazione di motori di ricerca si baserà su paradigmi distribuite, basati su tecnologie P2P.

Non sto inventando l’acqua calda, o almeno non oggi: ho iniziato a formarmi questa idea già anni fa, e forse se ne trova traccia in qualche mio vecchio post.

La cosa interessante è che tecnologie di questo tipo sono già in fase di sviluppo, ed alcune sono anche già state rilasciate.

Ma perché il futuro dei motori di ricerca dovrebbe essere basato su tecnologie di questo genere?

Ritengo principalmente per due motivi:

  1. i netizen iniziano a rendersi conto di quante informazioni su di se circolano in Rete senza il proprio controllo, e diventano sempre più attendi alla propria privacy;
  2. la quantità di informazione presente in Rete cresce ad una velocità vertiginosa, con la conseguente necessità di far crescere di pari passo la ‘dimensione’ dei motori di ricerca, con le relative implicazioni di infrastruttura, costi, consumi, impatto ambientale, rischi …

Tutto sommato un sistema di indicizzazione e di ricerca distribuito (ed in qualche modo localizzato con i dati da indicizzare) avrebbe il vantaggio di ridurre la quantità di informazione duplicata, distribuendo e delegando costi ed infrastrutture ai proprietari dei dati, e di lasciare al proprietario degli stessi (e dei relativi indici) il controllo sugli stessi.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: