jump to navigation

Cloud computing e Privacy mercoledì 24 novembre 2010

Posted by andy in Information Security, Internet e società, tecnologia.
Tags: , , ,
trackback

La tecnologia ed il mondo del business nel suo complesso si stanno muovendo verso il Cloud Computing.

Bello è bello, comodo è comodo, ma …

L’art. 37 del Codice della Privacy (D.Lgs. 196/2003) prevede che il trasferimento, anche temporaneo, di dati personali all’estero debba essere notificato al Garante, che iscrive il trattamento in un apposito registro.

L’art. 43 indica i casi di esclusione ma, in generale, questi non si applicano all’ordinaria gestione dei trattamenti aziendali.

In pratica, fornitori di servizi in modalità Cloud (ad esempio, Google Docs, ma anche tutte quelle suite di office automation disponibili on-line) non forniscono garanzie sull’ubicazione del trattamento e della conservazione dei dati che conferiamo nell’utilizzo dei servizi offerti.

Chi dovesse pensare di gestire in questo modo i propri dati del personale, la fatturazione, etc. dovrebbe verificare per tempo la conformità delle condizioni rispetto agli obblighi di legge, ricordandosi che le responsabilità sono personali e penali.

Annunci

Commenti»

No comments yet — be the first.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: